Mst therapy coadiuvante terapeutico

RICEVO A BREMBATE SU APPUNTAMENTO
E A DOMICILIO VOSTRO MASSAGGIATORE SPORTIVO
V.C.BRIXIA FIORENZO MAGNI 2013-2014
TEAM IDEA 2015
TEAM COLPACK 2015-
NAZIONALE ITALIANA
COMITATO REGIONALE LOMBARDIA
TEAM DRONE HOPPER ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC 2021

Normali funzionamento

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their information in their About section. 06/02/2022

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their information in their About section.

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their information in their About section.

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their phone number. 06/02/2022

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their phone number.

Mst therapy coadiuvante terapeutico updated their phone number.

TRAINEVOLUTION.COM 05/07/2020

Test: Stai Respirando Veramente ?

TRAINEVOLUTION.COM

28/06/2020

LE POSTURE PER LA PRATICA DEL TRAINING AUTOGENO

La pratica quotidiana di training autogeno permette di raggiungere un profondo rilassamento psico-fisico attraverso una serie di esercizi e assumendo specifiche posture che facilitano la distensione.

Le posizioni suggerite da Schultz, inventore del TA, sono 3:

1. POSIZIONE SDRAIATA: è la più utilizzata per la sua comodità e praticità. Scegliamo una superficie comoda, come il letto, il divano o un tappetino da yoga dove distenderci a pancia in su. Teniamo le braccia lievemente piegate e distanziate dal busto, poi divarichiamo leggermente le gambe con la punta dei piedi all’infuori. Evitiamo di incrociare braccia e gambe. Se ci va, mettiamo un cuscino sotto la testa per alleviare possibili disturbi dati dalla cervicale.

Figura 1: posizione sdraiata

2. POSIZIONE SEDUTA O “IN POLTRONA”: Si tratta di una valida alternativa alla posizione sdraiata ed è particolarmente utile quando ci troviamo in un luogo dove non è possibile distendersi, ad esempio al lavoro o sui mezzi pubblici. Utilizziamo una sedia o una poltrona che abbiano uno schienale abbastanza alto da poterci appoggiare la testa. In alternativa, mettiamo la sedia attaccata al muro, che ci farà da poggiatesta. Se ci va collochiamo un cuscino tra la parete e la nuca, per stare più comodi. La schiena è dritta e deve aderire allo schienale della sedia. Le gambe sono leggermente divaricate e formano un angolo di 90° con i piedi ben appoggiati a terra e rivolti lievemente verso l’esterno. Appoggiamo le braccia sui braccioli della sedia/poltrona oppure sulle cosce. Le mani saranno a penzoloni o adagiate in modo morbido e rilassato.

Figura 2: posizione seduta o “in poltrona”

3. POSTURA DEL COCCHIERE O A CASSETTA: Essa si ispira alla posizione adottata dai vetturini che guidavano le carrozze o la diligenza e che attendevano tra una corsa e l’altra in una specifica posizione che permettesse loro di riposarsi e rilassare i muscoli. Questa postura è utile quando possiamo sederci ma non disponiamo di un appoggio per la schiena, come ad esempio uno sgabello o un sasso.

Ci sediamo sullo sgabello o sulla sedia, con i piedi ben appoggiati a terra e la schiena che si flette in avanti; gli avambracci si appoggiano sulle cosce e le mani restano a penzoloni tra le gambe, evitando che le mani si tocchino tra loro.

Il collo e la testa sono abbandonate a penzoloni. Cerchiamo di rilassare il più possibile le spalle e la mascella.

Figura 3: posizione del cocchiere o a cassetta

Non esiste una posizione più “giusta” delle altre, la postura è molto soggettiva e dipende anche dal luogo dove ci troviamo quando desideriamo praticare TA. Per coloro che provano per la prima volta il TA, è indicata la posizione sdraiata, semplicemente perché è la più semplice e la più comoda, tuttavia la scelta è personale e la priorità è il comfort della persona durante gli esercizi. Inoltre, queste posizioni non vanno applicate in modo rigido, ma possono essere adattate in base alle esigenze della persona: se ad esempio mentre svolgo gli esercizi del TA mi prude il naso, me lo gratto! Oppure se mi formicola la gamba, posso spostarla leggermente e adattare la mia posizione per avere un maggior comfort.

Il consiglio è quello di sperimentare di volta in volta tutte e tre le posture in modo da saperle utilizzare con la stessa facilità nelle varie circostanze (es. a casa, sui mezzi, a lavoro, in spiaggia…).

Infine, ricordo che dovremo mantenere la posizione per alcuni minuti, quindi è opportuno sentirsi comodi e a proprio agio, in caso contrario rilassarsi sarà un’impresa!

20/06/2020

MASSAGGIATORE SPORTIVO
CLASSICO
AYURVEDICO

thumbs.gfycat.com 02/06/2020

thumbs.gfycat.com

thumbs.gfycat.com

01/05/2020
01/05/2020

LA FATICA MUSCOLARE:
è incapacità di mantenere nel tempo una determinata intensità nell'esercizio i nella forza generata.

cure-naturali.it 25/04/2020

I rimedi naturali contro i crampi - Cure-Naturali.it

cure-naturali.it La stanchezza, una postura scorretta, l'eccessiva sudorazione provocano, soprattutto durante i mesi estivi, la comparsa dei fastidiosi crampi. Vediamo quali rimedi naturali possono aiutarci a prevenirli

20/04/2020

NORMOPESO
Per normopeso si intende il peso naturale o ideale di una persona. Questo dipende da età e sesso. Per le donne è auspicabile avere un indice di massa corporea compreso tra 19 e 24, mentre per gli uomini il BMI si attesta tra 20 e 25. Questi rispettivi intervalli di valori indicano infatti che peso ed altezza sono in perfetta armonia tra loro. Ne consegue che, per quanto riguarda alimentazione e salute, hai compiuto ad oggi molte scelte corrette. Un’alimentazione equilibrata e una sufficiente dose di movimento ti aiuteranno a mantenere il tuo peso forma.

SOVRAPPESO
Il termine sovrappeso può riferirsi a tre categorie: il sovrappeso (in cui il BMI è compreso tra 24 e 30 per le donne e tra 25 e 30 per gli uomini), l’adiposità (vale a dire l’obesità, con un BMI compreso tra 30 e 40 sia per gli uomini che per le donne) e l’adiposità grave (con un BMI superiore a 40 sia per gli uomini che per le donne). Se sei sovrappeso, dovresti in ogni caso recarti da un medico e consultare un nutrizionista poiché esiste il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Per avere una panoramica più attendibile sul tuo tipo di sovrappeso, dovresti consultare il tuo medico. Insieme a lui analizzerai la composizione del tuo corpo in termini di percentuale di grasso corporeo, massa muscolare e acqua. Da qui partirai per definire gli obiettivi che non necessariamente si concentreranno solo su una diminuzione del peso corporeo. Uno strumento particolarmente amato per misurare i tuoi progressi è il metro da sarto. All’inizio del tuo nuovo programma alimentare misura i punti critici: pancia, girovita e giropetto. A intervalli regolari, oppure quando noti che i vestiti ti stanno lentamente più larghi, misurali nuovamente. Il vantaggio: eventuali oscillazioni di peso dovute alla ritenzione idrica o al ciclo mestruale, che si manifesterebbero sulla bilancia come chili in più, non turberanno così il tuo umore. Sul metro vedrai infine che continuerai a perdere centimetri.

SOTTOPESO
Per il corpo umano, essere sottopeso non è salutare tanto quanto essere sovrappeso. Una donna è sottopeso quando il suo valore di BMI è al di sotto di 19, mentre per un uomo la soglia è 20. Se sei sottopeso, è opportuno che anche tu ti rechi da un medico per avere consigli alimentari. Il sottopeso può essere provocato da diversi fattori. Qualora fosse dovuto a una decisione volontaria quale un’astinenza dal cibo o una carenza alimentare (anoressia) oppure un vomito indotto (bulimia), ti esortiamo a consultare un medico. Questi disturbi alimentari possono colpire sia gli uomini che le donne, indipendentemente dall’età. In molte situazioni è necessario l’intervento dell’ambiente sociale e di specialisti per poter attuare un cambiamento di alimentazione e di mentalità nel lungo termine.

Tra le ulteriori cause che provocano il sottopeso rientrano malattie metaboliche, quali ipertiroidismo o diabete, parassiti, malattie infiammatorie intestinali quali il morbo di Crohn, intolleranze alimentari o malattie epatiche. Anche i fattori psichici, quali lo stress, possono inoltre generare inappetenza e, di conseguenza, sottopeso.

In ogni caso è necessario fare attenzione a un tipo di alimentazione grassa e ricca di calorie. Anche lo sport e il potenziamento della massa muscolare possono aiutare ad aumentare il peso.

ADIPOSITÀ E ADIPOSITÀ GRAVE
Per adiposità si intende l’obesità patologica che può colpire uomini, donne e bambini, senza distinzione di classe sociale. Negli uomini e nelle donne si parla di adiposità quando il BMI è compreso tra 30 e 40 e di adiposità grave quando il BMI è maggiore di 40. Se hai un valore del genere, ti consigliamo di prendere appuntamento con il tuo medico di famiglia per controllare stato di salute, pressione sanguigna e valori del sangue. Le malattie cardiovascolari sono spesso associate a un BMI elevato. In questo caso, anche la distribuzione del grasso corporeo ha un ruolo fondamentale. Nelle persone che presentano una corporatura “a mela” la maggior parte delle riserve di grasso si deposita nella regione addominale e quindi anche intorno agli organi interni. Esse sono quindi più soggette al rischio di future malattie cardiovascolari. Le persone con corporatura “a pera”, in cui i cuscinetti di grasso si accumulano tipicamente su fianchi e cosce, sono meno a rischio.

Se nel corpo viene immessa troppa energia, quindi più di quella che è in grado di consumare, questa si trasforma in grasso. Con il tempo si accumulano quindi alcuni chili in eccesso. Tra gli ulteriori motivi di un aumento di peso così elevato rientrano anche le malattie metaboliche, quali ad esempio ipotiroidismo o diabete, nonché gli sbalzi ormonali in gravidanza o menopausa.

Se soffri di adiposità/adiposità grave è assolutamente necessario che tu riduca il tuo peso corporeo. In questo modo non solo alleggerirai il tuo apparato locomotore ma, con ogni chilo in meno, diminuirai il rischio di malattie cardiovascolari, cancro, diabete, gotta, infarto o ictus.

02/04/2020

X MASSAGGI AYURVEDICI E LINFODRENANTI LO SCONTO DEL 50% CONTINUERA PER 1 MESE ALLA RIAPERTURA DEL COVID-19...

23/03/2020

continua la chiusura forzata fino a data da destinarsi teniamo duro...

12/03/2020

masstess.simplesite.com 09/03/2020

Massaggi che Favoriscono il Rilassamento e l’Equilibrio Energetico.

La settimana del 9 al 14 la festa della donna continua massaggio ayurvedico e linfodrenante sconto del 50%..

masstess.simplesite.com recupero fisico atleta massaggio decontratturante - Massaggi olistici: rilassante, linfodrenante , ayurvedico, thai,sportivo,decontratturante. Non hai tempo? Sei in ritardo? non hai voglia di prendere l'auto ? Prenota il tuo massagio a domicilio 3389993339.

masstess.simplesite.com 05/03/2020

Massaggi che Favoriscono il Rilassamento e l’Equilibrio Energetico.

masstess.simplesite.com recupero fisico atleta massaggio decontratturante - Massaggi olistici: rilassante, linfodrenante , ayurvedico, thai,sportivo,decontratturante. Non hai tempo? Sei in ritardo? non hai voglia di prendere l'auto ? Prenota il tuo massagio a domicilio 3389993339.

informlongit.webflow.io 28/01/2020

Affinché la pressione sia 120/80, devi mangiare un cucchiaio ogni

informlongit.webflow.io Dimmi, quando opererà il programma preferenziale nella regione di Venezia? Questa polvere è assolutamente essenziale ...

19/01/2020

Tecar bendelletta ileotibiale

27/12/2019

grazie x la fiducia....buon anno da masstess

11/12/2019

Aggiustaossa

‼️SINDROME DEL PIRIFORME ‼️

🕵️‍♀️📚LA SINDROME DEL PIRIFORME COSA È?📚🕵️‍♀️

rimando di anatomia.
Il piriforme è un muscolo che origina nei pressi della seconda vertebra sacrale e si inserisce nei pressi del grande trocantere del femore, svolge assieme ad altri muscoli l’extrarotazione dell’anca.
Questo muscolo si trova al disopra del nervo sciatico, nella maggior parte delle persone. Esistono delle varianti anatomiche nelle quali il nervo sciatico si trova sopra o in mezzo al ventre muscolare (alcune variazioni posso essere favorevoli o sfavorevoli per la manifestazione della patologia).

📌È COSI IMPORTANTE IL MUSCOLO PIRIFORME?

La risposta è Si, questo muscolo svolge una grande funzione, esso è uno stabilizzatore dell’anca, da questo possiamo dedurre che in casi di problematiche posturali sarà uno dei primi muscoli che soffrirà, dando una sintomatologia specifica; fattori che creano problematiche al piriforme sono problematiche alla colonna o alle articolazioni dell’arto inferiore.

📌CAUSE DI INSORGENZA:

-👉 Sedentarietà
-👉 Trauma diretto
-👉 Lesioni della zona
-👉 Rigidità dell’anca
-👉 Coxartrosi
-👉 Lombalgia cronica
-👉 Abitudini sbagliate (sedersi sul portafogli, accavallare le gambe)
-👉 Mantenere posizioni sbagliare

📌SINTOMATOLOGIA

La sintomatologia è simile alla lombosciatalgia ma non uguale, infatti con una buon’anamnesi ed esame obbiettivo si riescono a comprendere le differenze esse sono
-👉 Una problematica nervosa crea dolore a livello dermatomerico (sul territorio di innervazione) cosa che non fa il piriforme.
-👉 dolore al gluteo e alla coscia in modo generico (dolore diffuso e non specifico al contrario di quello nervoso)
-👉 perdita di forza (la sindrome del piriforme non crea perdita di forza)

📌LA SINDROME DEL PIRIFORME SI MANIFESTA CON:

-👉 Tensione nella regione glutea
-👉 Dolore alla palpazione o nel sedersi in posti rigidi
-👉 Dolore che si irradia sul gluteo e scende fino alla coscia
-👉 Limitazione di movimento dell’anca
-👉 Sensazione alterata quasi di formicolio del gluteo e della coscia

📌COSA FARE?

-👉 Stretching (per aiutare a diminuire il tono muscolare del piriforme)
-👉 Riposo
-👉 Antiinfiammatori (nella fase acuta, sempre sotto prescrizione medica)
-👉 Terapia massoterapica (trattamento diretto per diminuire la tensione del muscolo)
-👉 Osteopatia (comprendere il meccanismo viziato che crea la alterazione di tono)

🗣💪Se il post è stato di vostro gradimento lasciate un LIKE e CONDIVIDETE, perché LA SALUTE Ė IL PRIMO DOVERE DELLA VITA 💪🗣

bicidastrada.it 05/12/2019

Ileopsoas e piriforme: 3 esercizi per il benessere di anche e bacino del ciclista - BiciDaStrada

bicidastrada.it Tre esercizi per il benessere di anche e bacino del ciclista, finalizzati a migliorare la mobilità ed allungare ileopsoas e piriforme.

04/12/2019

Regalati un massaggio in assoluto relax ayrvedico o linfodrenante a casa tua...

04/12/2019
19/11/2019

Medcity International Academy

Science makes us invincible_hspecialsurgery

Credits : Genius Inventions

albanesi.it 06/11/2019

Metodo McKenzie (esercizi per il mal di schiena) - Albanesi.it

albanesi.it Il metodo McKenzie (o, più precisamente, la metodologia di diagnosi e terapia meccanica secondo McKenzie) è un sistema di diagnosi e trattamento dei dolori a carico del collo e della schiena. È stato sviluppato da un fisioterapista neozelandese di fama mondiale, Robin McKenzie.

21/10/2019

Quali sono i benefici del massaggio ayurvedico?

Migliora la circolazione sanguigna e linfatica,
Riduce gonfiori e infiammazioni,
Azione benefica sulla colonna vertebrale,
Tonifica i muscoli,
Elimina le tossine,
Rallenta i processi di invecchiamento,
Riduce i livelli di ansia e nervosismo,
Aiuta a migliorare i problemi di insonnia e stanchezza,
Allevia il dolore causato da emicranie,
Migliora la digestione,
Conduce ad uno stato generale di benessere e concentrazione.

20/10/2019
23/02/2019

Laboratorio Chinesiologico del Pollino di Alfredina Gigliotti

16/02/2019

RCS Salute


Il 3 febbraio del 1920 nasceva Henry Heimlich, il medico che mise a punto la manovra antisoffocamento che prese poi il suo nome. Circa 50.000 persone nei soli Stati Uniti devono la vita all'invenzione della sua tecnica.

12/02/2019

Misericordia Di Carmignano

Durante una grigliata Federica cade.
Qualcuno vuole chiamare il 118 per far intervenire un'Ambulanza, Federica rialzandosi dice di essere inciampata con le scarpe nuove.
Siccome era pallida e tremante la aiutammo a rialzarsi.
Federica trascorse il resto della serata serena ed in allegria.
Il marito di Federica mi telefonò la sera stessa dicendomi che aveva sua moglie in ospedale.
Verso le 23.00 mi richiama e mi dice che Federica è deceduta.

Federica ha avuto un'ictus cerebrale durante la grigliata.
Se gli amici avessero saputo riconoscere i segni dell' "Ictus",
Federica sarebbe ancora viva.

RINOSCERE I SINTOMI DI UN ICTUS PUO’ SALVARE UNA VITA
La maggior parte delle persone non muoiono immediatamente.
Basta 1 minuto per leggere il seguito:

Un neurologo sostiene che se si riesce ad intervenire entro tre ore dall'attacco si può facilmente porvi rimedio.
Il trucco è riconoscere per tempo l'ictus !!!
Riuscire a diagnosticarlo e portare il paziente entro tre ore in
terapia.
Cosa che non è facile.

Nei prossimi 4 punti vi è il segreto per riconoscere se qualcuno ha avuto un'ictus cerebrale:

* Chiedete alla persona di sorridere (non ce la farà);

* Chiedete alla persona di pronunciare una frase completa (esempio:
oggi è una bella giornata) e non ce la farà;

* Chiedete alla persona di alzare le braccia (non ce la farà o ci
riuscirà solo parzialmente);

* Chiedete alla persona di mostrarvi la lingua (se la lingua è gonfia o la muove solo lateralmente è un segno di allarme).
Nel caso si verifichino uno o più dei sovraccitati punti chiamate
immediatamente il numero "118" Emergenza Sanitaria .
Descrivete i sintomi della persona per telefono.

Un medico sostiene che se mandate questa è- mail o condividete questo Post ad almeno 10 persone, si può essere certi che avremmo salvato la vita di Federica, ed eventualmente anche la nostra.

Grazie

MISERICORDIA DI CARMIGNANO

20/01/2019

Haron Tessaro tecar masstess

01/01/2019

9 anni di attivita' grazie

22/12/2018

Idee Geniali

8 punti che possiamo toccare per sbarazzarsi di dolore e altri problemi di salute!

08/12/2018
08/12/2018

Masstess teraphy's cover photo

07/12/2018

Tecar polpaccio e kinesiotape

La nostra storia

MASSAGGIATORE SPORTIVO -ISTR.GINNASTICA POSTURALE

NAZIONALE ITALAIA KICK BOXING 2011-2012
V.C.BRIXIA FIORENZO MAGNI 2013-2014
TEAM IDEA 2015
TEAM COLPACK 2015-
NAZIONALE ITALIANA DI CICLISMO ,COMITATO REGIONALE LOMBARDO

Telefono

Sito Web

MASSTESS.SIMPLESITE.COM

Indirizzo


Bergamo
24040

Altro Massaggi Bergamo (vedi tutte)
V-Ki V-Ki
Via Malfassi, 3
Bergamo, 24125

http://www.vichitalia.com http://twitter.com/VkiHelloKitty http://www.myspace.com/535102625

Massaggi Bergamo Massaggi Bergamo
Bergamo

Massaggi per donne Bergamo e provincia, ta**ra yoni, alle rose, e tanti altri, presso il tuo domicilio o nel luogo di tuo interesse.

Mary Nails Mary Nails
Común Nuovo
Bergamo

Centro Benessere Semplici Desideri Centro Benessere Semplici Desideri
Via Borgo Palazzo, 85
Bergamo, 24125

Centro estetico biologico ad indirizzo olistico specializzato nel riequilibrio della persona attraverso il benessere di corpo, mente ed emozioni.

PEGASUS SPA BEAUTY SUITE PEGASUS SPA BEAUTY SUITE
Via Betty Ambiveri 11/A
Bergamo, 24100

http://www.pegasus-spa.it/trattamenti-e-prodotti

Beauty Studio Beauty Studio
Viale Vittorio Emanuele II 41
Bergamo, 24121

ORARIO CONTINUATO

Sabai Thai Spa & Beauty Sabai Thai Spa & Beauty
Via XX Settembre, 115 C/o Galleria Mazzoleni Piano Interrato
Bergamo, 24122

www.sabaithaispa.com Centro Benessere Sabai Thai spa & Beauty Bergamo, via XX Settembre 115 - ✆ 035 230 866

Centro Benessere Anahata Centro Benessere Anahata
Via Zappello, 1/A - Villa D'Adda
Bergamo, 24030

Il luogo ideale dove poter trovare la propria oasi di benessere e relax: un’occasione unica per riscoprire vitalità ed equilibrio interiore > http://www.centrobenessereanahata.it

Chérie centro estetico Chérie centro estetico
Via Roma 20/B Valbrembo
Bergamo, 24030

titolare: Simona Scalvini

Centro Estetico Istituto Colomer Centro Estetico Istituto Colomer
Bergamo, 24124

Il Centro Estetico Istituto Colomer offre diversi trattamenti viso e corpo personalizzati

Benessere.3.4 Benessere.3.4
Bergamo, 24100

Trattamenti di Riflessologia Plantare,contro stress,ansietà ed emicrania.

Renueve beauty MERY Renueve beauty MERY
Via Roma, 1 Fiorano Al Serio (BG)
Bergamo, 24020

CENTRO POLISPECIALISTICO : > Viso > Corpo > Mani e Piedi > Benessere > Dimagrimento > Epilazione laser > Profumeria olistica > Solarium